domande e risposte

domande e risposte

Le domande più frequenti



STAGE

Il tirocinio o stage è un periodo di "apprendimento in azienda", che permette di imparare una professione o un mestiere, attraverso la pratica reale. Ogni stage prevede l'affiancamento di una persona qualificata (tutor) che segue lo stagista nel corso del tirocinio e lo guida.
No, stage e tirocinio sono la stessa cosa.
No, lo stage o tirocinio si differenzia in curriculare ed extracurriculare.
Lo stage o tirocinio curriculare è un periodo di apprendimento in azienda previsto nell’ambito di un percorso formativo. Il tirocinio curriculare viene solitamente promosso da un ente di formazione riconosciuto, come ad esempio l’Università (può essere finalizzato all’ottenimento di crediti formativi, propedeutico alla tesi di laurea o al conseguimento del titolo accademico). Si considerano stage curriculari anche le esperienze di Alternanza Scuola Lavoro, promosse dagli istituti scolastici.
Gli attori sono tre: lo stagista o tirocinante, che si inserisce in una realtà lavorativa accettandone consuetudini e doveri, il tutor dell'azienda ospitante, responsabile della formazione e dell'inserimento nel contesto lavorativo, il tutor di FourStars, che supervisiona il tirocinio e ne garantisce il corretto svolgimento.
Sì, sempre. È previsto un compenso minimo obbligatorio, che varia in base alla normativa di attivazione del tirocinio: da un minimo di 300 a un massimo di 800 euro lordi mensili. Ovviamente l'azienda ospitante può decidere di riconoscere un compenso mensile più alto.
No. Gli stage o tirocini curriculari, non prevedono un compenso minimo obbligatorio. Sarà facoltà dell'azienda ospitante corrispondere un compenso o meno e, nel caso, definirne l'entità.
Il compenso viene erogato dall'azienda ospitante.
La normativa non indica un limite di età.

SELEZIONE

FourStars definisce insieme all'azienda il profilo da ricercare e selezionare. Promuoviamo la ricerca attraverso annunci che pubblichiamo sul nostro sito e su altri siti dedicati alla ricerca e selezione di personale. Vagliamo i curricula dei candidati che hanno risposto all'annuncio, selezioniamo quelli più in linea con la ricerca e li convochiamo a colloquio. I candidati adatti alla posizione offerta vengono presentati all'azienda. Solitamente presentiamo una rosa ristretta di candidati, che l'azienda incontra per selezionare la persona più adatta.
Se l'invio del CV è legato a uno specifico progetto di ricerca e selezione e il profilo è in linea con la ricerca, massimo 10 giorni.
Si. Sarà poi il selezionatore durante l'intervista ad aiutarvi a definire quale opportunità lavorativa sia più coerente con il vostro percorso di studi, la vostra personalità e le vostre aspettative.
Si, se viene dato il consenso da parte del candidato, che comunque potrà in qualunque momento chiedere l'eliminazione del suo nominativo dal database. I dati personali verranno trattati in accordo con il Regolamento UE 2016/679 e il D.Lgs 196/03 e ss.mm.ii.
Sì. Abbiamo una specializzazione per progetti di ricerca e selezione nei mercati asiatici.


POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

Il Programma Garanzia Giovani è volto a favorire l'occupazione giovanile attraverso lo stanziamento di finanziamenti per l'orientamento, la formazione e l'inserimento al lavoro.
Il Programma Dote Unica Lavoro è il nuovo modello per le politiche attive per il lavoro, che assegna risorse per l'inserimento o il reinserimento nel mondo del lavoro.