Lavoro e social network

Tutti i segreti per trovare lavoro con i social network

Era digitale: si rivela sempre più diffusa l’ottica del social business. Le informazioni private sono sempre più accessibili, i mezzi e le modalità di comunicazione in costante aggiornamento. In questo quadro generale, si è verificato anche un forte cambiamento nel campo della ricerca e selezione del personale, che sempre più avviene tramite i social. Ecco perchè sta diventando sempre più importante saper utilizzare i social network per trovare lavoro.

Il social recruiting è un fenomeno sempre più diffuso: i recruiter utilizzano i social network come canale di indagine per valutare il candidato sul piano della personalità e degli interessi, nonché per effettuare un confronto incrociato tra le informazioni reperibili sui social e quelle contenute nel cv.

Indice:

Come trovare lavoro con Linkedin

Se vuoi utilizzare i social network per trovare lavoro, Linkedin è sicuramente il social più adatto per cercare lavoro, in quanto è nato appositamente per fare networking e creare una rete di contatti professionali.

Purtroppo in tanti confondono lo scopo di Linkedin con quello di altri social network e ne fanno un uso scorretto e per niente efficace.

Ecco qualche consiglio per utilizzarlo al meglio:

  1. Crea un profilo professionale

Innanzitutto scegli una foto seria in abiti da lavoro, che presenti un’immagine di te coerente con la tua personalità e professionalità.

Inserisci tutte le informazioni dettagliate riguardanti il tuo percorso formativo e lavorativo in ordine cronologico decrescente, come nel cv.

2. Crea un network

Collegati con le persone che presentano un profilo professionale interessante o coerente con la tua ricerca. Connettiti con le aziende che ti interessano e operano nel tuo ambito di riferimento, per rimanere sempre aggiornato sulle loro attività.

Questa operazione ti permetterà di aumentare notevolmente la tua visibilità.

3. Controlla le offerte di lavoro

Monitora le offerte nella sezione “Lavoro”: troverai annunci di lavoro filtrati in base ai tuoi interessi, al tuo settore, alla tua residenza.

4. Condividi contenuti

Pubblicare e condividere contenuti è fondamentale, purché siano pertinenti al contesto. Ti consentirà di aumentare la tua visibilità e valorizzare il tuo profilo, dimostrando anche la tua competenza in un settore.

5. Partecipa ai gruppi di discussione

Scegli i gruppi che trattano argomenti che conosci bene o relativi alle tue competenze. Se ti interessa un argomento specifico ma non esiste un gruppo che ne parli, puoi anche crearne uno. In questo modo rimarrai costantemente aggiornato, aumenterai le tue conoscenze e dimostrerai di essere sempre attivo.

6. Conferma e ottieni conferma delle competenze

È una buona pratica quella di confermare le competenze degli altri, per ottenere a tua volta conferme alle tue competenze da parte degli utenti con cui sei collegato.

7. Tieni il profilo aggiornato

Mostrati sempre attivo per suscitare l’interesse degli altri utenti e fare networking.  Crea e condividi contenuti interessanti, aggiorna il tuo profilo in tutte le sue parti in modo molto dettagliato.

8. Utilizza gli strumenti di Linkedin per il Personal Branding e la formazione professionale

Linkedin introduce ciclicamente nuove funzionalità, utili per fare Personal Branding o finalizzate all’orientamento e alla formazione.

Da Pulse, che permette di pubblicare articoli o post come in un blog professionale, a Linkedin Learning, portale dedicato alla formazione professionale, a Open Candidates e Linkedin Students.

Leggi l’articolo approfondito per sapere di più sugli strumenti di Linkedin per la ricerca del lavoro.

 

Come usare Facebook per trovare lavoro

Facebook non nasce proprio come social network per trovare lavoro, ma grazie alla diffusione capillare in tutto il mondo, può essere usato per cercare contatti professionali e promuoversi anche in ambito lavorativo.

Ecco alcuni consigli per costruire un profilo in linea con l’immagine professionale che vuoi comunicare:

  1. Aggiorna il profilo

Se usi i social network per trovare lavoro, dovrai costruire un profilo completo e dettagliato, proprio come un CV.

Se usi Facebook, inserisci tutti i dettagli relativi alla tua formazione e al tuo percorso professionale, evitando informazioni superflue e particolari che non corrispondono alla tua ricerca.

2. Seleziona le foto

Scegli accuratamente le immagini di profilo e copertina, per personalizzare il tuo profilo, trasmettere professionalità ed evitare che risulti anonimo.

3. Configura le impostazioni di privacy

In generale, nell’ottica di utilizzare i social network per trovare lavoro, l’idea migliore è di creare un profilo destinato solo al networking professionale.

Se decidi di utilizzare il tuo profilo Facebook personale, imposta con cura i filtri della privacy, facendo attenzione ai contenuti che potrebbero alterare l’interpretazione della tua figura professionale.

4. Collegati con le aziende

Cerca i profili delle aziende che ti interessano, metti “mi piace” sulle loro pagine, per rimanere aggiornato sulle posizioni aperte e le attività di recruiting.

Eventualmente invia il tuo CV in allegato a un messaggio di posta privata, che dovrà contenere la tua lettera di presentazione.

5. Pubblica contenuti

Fai vedere che il tuo profilo è sempre attivo, pubblicando contenuti di qualità, che possano suscitare un interesse nei tuoi contatti e dimostrare la tua competenza nel settore.

Lascia commenti e partecipa alle discussioni, sempre moderando i toni ed evitando interventi inopportuni.

Leggi l’articolo con tutti i segreti per utilizzare Facebook in chiave professionale.

 

Usare Twitter per la ricerca di un impiego

Come Facebook e a differenza di Linkedin, anche Twitter non nasce per la ricerca del lavoro e il personal branding, ma se utilizzato in modo strategico può essere un aiuto efficace per cercare un impiego.

Vediamo qualche consiglio:

  1. Crea un account professionale

Ancora una volta, cura il tuo profilo e la tua immagine! Ricorda sempre che i tuoi dati, i tuoi post e la tua foto compaiono su spazi pubblici accessibili a tutti.

I recruiter spesso sbirciano i profili social dei candidati quindi costruisci il profilo Twitter nell’ottica di fare una buona impressione, inserendo brevi informazioni sul tuo percorso e i link a blog, siti personali o altri social (ad esempio Linkedin).

2. Costruisci una rete di contatti

Diventa follower di aziende o persone che potrebbero aiutarti a realizzare i tuoi obiettivi professionali, restando aggiornato sulle loro attività e su eventuali segnalazioni di posizioni aperte.

Scarica l’app sul tuo smartphone e attiva le notifiche per essere costantemente connesso e non perdere gli aggiornamenti più importanti.

3. Impegnati in una ricerca attiva del lavoro

Usa la barra di ricerca e Advanced Search e imposta correttamente hashtag e filtri per trovare i tweet in linea con il lavoro che cerchi.

Puoi anche contattare direttamente le aziende che ti interessano, purché il tuo profilo sia molto curato.

4. “Twesume”, il tuo cv in 280 caratteri

“Twitter” + “Resume” = Twesume!

Utilizzalo come CV in pillole su Twitter, studiando un tweet originale e strategico che attragga recruiter e descriva le tue competenze.

Leggi anche l’articolo approfondito per cercare lavoro con Twitter.

 

Come fare Personal Branding con i social

Il Personal Branding è la parola chiave per usare i social network per trovare lavoro. Ecco alcuni suggerimenti per rendere appetibile il tuo profilo social, affinché susciti l’interesse del recruiter:

  • Arricchisci il più possibile il tuo profilo biografico, offrendo a potenziali selezionatori un buon numero di dettagli sulla tua esperienza personale e professionale. Se è possibile, inserisci collegamenti e contenuti che valorizzino le tue competenze, come ad esempio le referenze del precedente datore di lavoro. Fai in modo che il tuo profilo risulti ordinato e informativo, per dimostrare la tua diligenza.

Cerca sempre una coerenza del tuo profilo pubblico con l’immagine che desideri comunicare di te, articolando la tua pagina social con un taglio professionale e la stessa accuratezza che adotteresti per il tuo cv.

  • Assicurati di rimuovere o rendere privati i contenuti “compromettenti”, che non coincidano con l’immagine professionale che vorresti promuovere di te. È molto importante spendere qualche minuto per impostare i filtri della privacy, in modo tale da rendere pubbliche e accessibili solo le informazioni che possano influenzare positivamente il giudizio di un recruiter.

   Fai molta attenzione agli errori grammaticali e non esporti in modo eccessivamente critico sui social in termini politici, religiosi, ecc.

Nella prospettiva di una candidatura per ricoprire una posizione professionale, considera la possibilità di volgere a tuo favore il pubblico dominio delle informazioni. Proprio così: sei un potenziale inconsapevole oggetto di osservazione, tanto quanto lo è la tua controparte!

 

Creare una rete professionale: il Professional Networking

Oltre al Personal Branding, il secondo elemento determinante per trovare lavoro con i social network è il Professional Networking. Ecco un paio di raccomandazioni per un’attività efficace:

  • Raccogli informazioni sulle aziende che vorresti contattare (strategie di marketing, mission, target di riferimento). Approfondisci e adegua il tuo profilo al settore professionale di tuo interesse, evidenziando le caratteristiche e le competenze che potrebbero coincidere con le ricerche delle aziende a cui stai puntando. Solo dopo, mettiti in contatto con le aziende stesse o seguile, dimostrandoti attivo nei commenti e interessato al loro operato.
  • Utilizza i profili social per scoprire il nome del responsabile delle risorse umane dell’azienda prescelta. Indirizza direttamente a lui/lei la mail contenente la tua lettera di presentazione e il tuo cv. Cerca di attrarre la sua attenzione accennando ad alcuni valori o elementi nel tuo profilo che coincidano con quelli ricercati dall’azienda. In questo caso il social network più adeguato è Linkedin.

CERCHI UNO STAGE O UN LAVORO?

Clicca qui per consultare tutte le nostre offerte di stage e lavoro.

CERCA LE OFFERTE


Post precedente

Come funziona Garanzia Giovani per le aziende: le domande più frequenti

Post successivo

Non ci sono articoli più recenti

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *