aziendagaranzia giovani

Super Bonus Occupazionale Garanzia Giovani

Incentivi fino a 12 mila euro per chi trasforma i tirocini in assunzioni

Il Piano Garanzia Giovani finanzia un nuovo incentivo per promuovere l’assunzione dei tirocinanti, o meglio per trasformare i contratti di stage in contratti di lavoro.

Il “Super Bonus Occupazionale Garanzia Giovani – trasformazione tirocini” è finalmente operativo, dopo la pubblicazione della Circolare INPS 89/2016.

L’iniziativa va a integrare la preesistente misura “Bonus Occupazionale” di Garanzia Giovani ed è finalizzata a incentivare l’assunzione dei giovani che abbiano svolto o stiano svolgendo uno stage extracurriuculare finanziato dallo stesso programma.

Il valore dell’incentivo, che varia a seconda della classe di profilazione del candidato, è compreso tra 3 mila e 12 mila euro.

Possono accedere al bonus le aziende che assumano un giovane “Neet” (Not in Education, Employment or Training, che non sia quindi impegnato in attività formative né lavorative) tra i 15 e i 29 anni, che abbia svolto o stia svolgendo uno stage extracurriculare concluso o attivato entro il 31 gennaio 2016.

L’assunzione, che deve avvenire entro i 60 giorni successivi alla data di conclusione dello stage, può essere effettuata anche da un’azienda diversa rispetto al soggetto che ha ospitato il tirocinante.

L’incentivo è valido per assunzioni a tempo indeterminato o contratti di apprendistato professionalizzante, che abbiano decorrenza dal 1° marzo al 31 dicembre 2016.

Il Super Bonus può essere erogato a ciascuna azienda fino a 12 quote mensili di pari importo, con un limite complessivo di spesa pari a 50 milioni di euro, da distribuire sul territorio nazionale.

Esiste anche la possibilità di cumulare l’incentivo con altre agevolazioni di natura economica e con gli esoneri contributivi previsti dalla Legge di Stabilità.

 

Come presentare domanda all’INPS

 Il “Super Bonus Occupazionale Garanzia Giovani – trasformazione tirocini” viene autorizzato dall’INPS, in base alla cronologia di presentazione delle richieste e fino a esaurimento fondi.

Per comunicare all’INPS la richiesta di incentivo occorre procedere in 2 fasi:

  1. Compilazione del modulo GAGI online
  1. Entro il giorno successivo alla richiesta, l’INPS provvede a determinare l’importo dell’incentivo spettante all’azienda. Qualora la domanda venisse respinta per esaurimento dei fondi, manterrà validità per 30 giorni e conserverà la priorità nel caso in cui si sblocchino nuove risorse.

L’azienda dovrà quindi procedere all’assunzione, entro i 7 giorni successivi alla comunicazione positiva dell’INPS. Entro 14 giorni dalla stessa data dovrà poi comunicare all’INPS l’avvenuta assunzione e confermare quindi la richiesta di incentivo iniziale.

 

Leggi tutti gli aggiornamenti per il 2018 sugli incentivi 2018.

VUOI USUFRUIRE DEGLI INCENTIVI DI GARANZIA GIOVANI?

Contattaci per avere maggiori informazioni.

PER SAPERNE DI PIÙ

Post precedente

Visual Merchandiser: la promozione dell'immagine

Post successivo

Controller: tutti gli aspetti del controllo di gestione

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *