aziendacandidatostage

Stato di disoccupazione: come richiederlo con la DID online

Dalla fine del 2017 lo stato di disoccupazione si ottiene esclusivamente mediante il rilascio di una DID online (Dichiarazione di Immediata Disponibilità al Lavoro) sul portale unico nazionale ANPAL.

Vediamo cos’è la DID e come fare per ottenere il documento online.

DID online: cos’è?

La DID online, o Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro, è un documento che il cittadino sottoscrive per dichiarare la propria disponibilità a svolgere un’attività lavorativa.

In alcuni casi la DID può sostituire il certificato di disoccupazione, in altri potrebbe essere comunque richiesto un documento integrativo per attestare la disoccupazione.

La Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro permette di acquisire formalmente lo stato di disoccupazione e conseguentemente di usufruire di eventuali indennità o di percorsi di politica attiva volti al reinserimento nel mondo lavorativo e alla riqualificazione professionale, tra cui ad esempio il tirocinio.

Chi deve presentare la DID online?   

In quanto obbligatoria per ottenere lo stato di disoccupazione, la DID online può essere presentata unicamente da cittadini disoccupati e che siano effettivamente in cerca di un’occupazione.

cittadini che non possiedono un’occupazione e tuttavia non sono intenzionati a cercare lavoro, dovranno fare invece riferimento allo stato di “non occupazione”, che non necessita di una dichiarazione analoga alla DID, ma può essere semplicemente autocertificato dall’utente.

Chi beneficia di un’indennità di disoccupazione (Naspi) o di un’altra prestazione di sostegno al reddito, ad esempio un’indennità di mobilità, non è tenuto a inserire la DID online sul portale ANPAL, in quanto la richiesta di indennità all’Inps equivale già a una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro.

Come richiedere la DID online sul portale ANPAL?

La richiesta della DID online sul portale unico nazionale ANPAL per conseguire lo stato di disoccupazione può essere effettuata con due modalità:

  1. Richiesta della DID online con pin INPS

L’utente in possesso del pin INPS presenta la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro registrandosi al portale ANPAL e autenticandosi con il pin INPS. Una volta inserite le informazioni richieste dal sistema, il rilascio della DID online e dello stato di disoccupazione è immediato.

Il pin INPS è richiedibile online sul portale INPS (con un tempo di attesa di un paio di settimane), oppure recandosi presso la sede INPS di riferimento (con consegna istantanea).

  1. Richiesta della DID online senza pin INPS

Anche gli utenti che ancora non fossero in possesso di un pin INPS, devono registrarsi e accedere al portale ANPAL.

In questo caso, però, la validità della dichiarazione e dello stato di disoccupazione non è immediata ma è previsto il rilascio di una DID online provvisoria, che dovrà essere obbligatoriamente convalidata mediante richiesta di appuntamento presso un Centro per l’Impiego.

La convalida della DID online avviene tramite la sottoscrizione di un Patto di Servizio Personalizzato, accordo con cui il CPI e il disoccupato definiscono un piano di azione individuale per l’inserimento o il reinserimento nel mondo del lavoro.

Consigli ad aziende e candidati

Chiunque fosse disoccupato e in cerca di un’occupazione dovrebbe innanzitutto attivarsi per ottenere il PIN INPS, che non è indispensabile al fine del conseguimento della DID online, ma, se richiesto in anticipo, può snellire alcuni passaggi.

Nel caso specifico della Regione Lombardia, anche gli enti accreditati ai servizi al lavoro hanno facoltà di convalidare le DID online e sottoscrivere i Patti di Servizio Personalizzati, per assistere al meglio i cittadini in cerca di occupazione. FourStars è ente accreditato in Regione Lombardia per i servizi al lavoro.

È importantissimo anche fare la DID online, non solo per la ricerca del lavoro, ma anche per la richiesta di misure di previdenza sociale per le quali sia necessario attestare il proprio stato di disoccupazione.

Anche per le aziende è importante invitare i candidati a consegnare la propria DID già in sede di primo colloquio e non solo in fase di inserimento in azienda, in modo tale da accelerare e semplificare la raccolta della documentazione per l’inserimento della risorsa in azienda.

La DID online per attivare un tirocinio

Per poter attivare uno stage, il tirocinante deve aver acquisito lo stato di disoccupazione e quindi aver rilasciato una DID online.

Se la DID è stata convalidata con un Patto di Servizio Personalizzato, lo stagista dovrà mettere a disposizione dell’ente promotore la documentazione completa (DID + PSP).

Qualora invece il tirocinante non l’abbia ancora sottoscritto, potrà fornire in alternativa al PSP un documento integrativo a supporto, che attesti ufficialmente il conseguimento dello stato di disoccupazione:

  • stato occupazionale (da richiedere al CPI) o in alternativa attestazione di disoccupazione online (da richiedere tramite il sistema MyAnpal)
  • SAP – scheda anagrafico professionale (da richiedere al CPI)
  • storico C2 (da richiedere al CPI)

VUOI ATTIVARE UNO STAGE?

Contattaci subito per ricevere consulenza.

PER SAPERNE DI PIÙ


Post precedente

Come scrivere una lettera di presentazione efficace e farsi convocare dai recruiter

Post successivo

Intervista a Ester Sarto – Consulenza aziende per l’attivazione di stage

51 Commenti

  1. Valentina
    10/12/2017 at 10:13 am — Rispondi

    Salve, la mia Naspi si conclude a fine dicembre. Da gennaio devo fare questa nuova procedura oppure non ne ho il diritto avendo gia percepito la Naspi?

    • 12/12/2017 at 11:41 am — Rispondi

      Buongiorno Valentina,
      se ha già rilasciato una DID sul portale Gefo associata alla Naspi, il portale ANPAL non le consentirà di rilasciarne una nuova, nè sarà necessario.
      La DID rilasciata su Gefo decade solo se il cittadino lavora con contratto superiore ai 6 mesi. In questo caso, solo nel momento in cui tornerà ad essere disoccupato, potrà rilasciare una nuova DID su ANPAL. Finchè permane lo stato di disoccupazione, la DID su Gefo sarà ancora valida.
      Qualora non avesse mai rilasciato una DID su Gefo associata alla Naspi, potrà, terminata la NASPI, rilasciare la DID su ANPAL.
      Se ha bisogno di ulteriori informazioni, ci può contattare al numero 02 48 100 694.
      A presto!

  2. Alice
    12/12/2017 at 9:07 am — Rispondi

    Grazie,
    molto utile!

  3. Salvatore Savoca
    13/02/2018 at 1:07 pm — Rispondi

    Buongiorno sono salvatore da catania. oh finito la naspi. Dicembre. Vorrei lavorare ma non riesco. Forse perché ho 59 anni e 39anni di contributi. Come posso chiedere un aiuto allo stato?

    • 14/02/2018 at 8:43 am — Rispondi

      Buongiorno Salvatore,
      i disoccupati di lungo periodo che vogliono essere aiutati a trovare lavoro possono fare riferimento allo strumento dell’Assegno di ricollocazione. Di seguito il link per tutti i riferimenti: http://www.anpal.gov.it/In-Evidenza/assegno-di-ricollocazione/Pagine/default.aspx.
      Le consigliamo inoltre di rivolgersi anche al Centro per l’Impiego di riferimento per conoscere tutti i servizi della sua Regione.
      Un grande in bocca al lupo,
      lo Staff FourStars

  4. francesca
    17/03/2018 at 6:15 am — Rispondi

    Salve…ho fatto richiesta di indennità di dissoccupazione nel 2016, per cui la richiesta di indennità all’inps equivale già ad una D.I.D, di conseguenza il portale anpal nn mi fa rilasciare nessun D.I.D. Dove posso trovarlo? Mi serve per partecipare ad un corso di formazione.

    • 19/03/2018 at 11:21 am — Rispondi

      Ciao Francesca,
      chi beneficia di una prestazione di sostegno al reddito non deve inserire la DID sul portale Anpal, perché la presentazione all’Inps di una domanda di Naspi, di Dis-coll, o di indennità di mobilità, equivale ad aver dichiarato la propria immediata disponibilità al lavoro presso i servizi per l’impiego. In questi casi l’utente dovrà semplicemente inserire gli estremi della richiesta dell’indennità di disoccupazione tramite il portale Gefo (http://gefo.servizirl.it/dote).
      La procedura da seguire è:
      – Registrarsi al sistema entrando nell’area “REGITRAZIONE UTENTE”;
      – Accedere al sistema con le credenziali ottenute;
      – Cliccare sulla voce del Menù “Did on line”;
      – Cliccare su “Inserisci gli estremi richiesta indennitá di disoccupazione” e inserire i dati richiesti relativi alla domanda di sussidio rilasciata all’INPS. Nel campo “data NASPI” deve essere indicata la data di protocollo della domanda di NASPI o di altra indennità;
      – Scegliere l’operatore accreditato ai servizi al lavoro selezionandolo dal menù a tendina ai fini della sottoscrizione del PSP. L’operatore selezionato potrà successivamente essere modificato.
      Buona giornata,
      lo staff.

  5. Maurene
    18/06/2018 at 7:03 am — Rispondi

    Salve sono la signora Maureni e vorrei solo richiedere un Certificato di Disoccupazione X l’avvocato, cosa devo fare già che sono a lissone..grazie.

    • 18/06/2018 at 7:38 am — Rispondi

      Buongiorno Maurene,
      non ci è chiara la sua domanda. Può contattarci al numero 02 48 100 155?
      Buona giornata,
      FourStars

  6. Maria
    24/09/2018 at 5:22 pm — Rispondi

    Salve,vorrei dei chiarimenti. Ho chiesto la disponibilità al lavoro nel 2016 per poi essere assunta. A maggio 2018 mi sono dimessa e adesso per essere assunta in una cooperativa richiedono la DID on line.Accedo al sito con le mie credenziali e mi compare:”Risulta già una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro rilasciata in precedenza”. Quindi basta averla fatta una volta?Non bisogna rinnovarla o altro? Oppure nel momento in cui io ho dato le dimissioni automaticamente risulta che non ho più un’occupazione e quindi la mia disponibilità al lavoro? Spero di essermi spiegata, grazie

    • 25/09/2018 at 12:14 pm — Rispondi

      Buongiorno Maria,
      se ha svolto un’esperienza della durata superiore a 6 mesi, la DID non ha più valore. In questo caso le consigliamo quindi di rivolgersi al Centro per l’Impiego di riferimento per rinnovare il documento.
      Buona giornata,
      FourStars

  7. Teresa
    01/03/2019 at 3:39 am — Rispondi

    Buongiorno volevo chiedere un informazione. .mi hanno licenziata sono andata al patronato ed ho fatto domanda di disoccupazione. .mi è arrivata la lettera dall inps che mi ha accettato la naspi dopodiché con tale lettera mi sono presentata al centro dell impiego per la ricollocazione ma..nonostante io avessi la lettera lui mi ha detto che gli serviva quella che io ho fatto richiesta. …ma perché? Se con me avevo la lettera che l inps aveva accettato la mia richiesta ?

    • 18/03/2019 at 2:12 pm — Rispondi

      Buongiorno Teresa,
      in realtà la richiesta avanzata dal Centro per l’Impiego è corretta, in quanto rientra tra i suoi compiti quello di registrare la domanda di NASPI, caricando il documento con il numero di protocollo e inserirlo nel portale.
      A presto, FourStars

  8. Mara
    19/03/2019 at 2:12 pm — Rispondi

    buongiorno vorrei delle informazioni in merito alla DID. Attualmente lavoro in un call center però vorrei partecipare ad un corso di formazione , dato che il corso è accessibile ai soli disoccupati che presentano la DID, vorrei chiedere . Nel caso fermassi il mio contratto e voglia richiedere tale foglio … come è possibile averlo ? Viene rilasciato subito ?

    • 09/04/2019 at 9:25 am — Rispondi

      Buongiorno Mara,
      a seguito di comunicazione di cessazione del suo attuale contratto di lavoro (che dovrebbe fare il consulente del lavoro dell’azienda dove lei è attualmente impiegato), dovrebbe registrarsi ad anpal, richiedere le credenziali, compilare il suo profilo utente on line e compilare la DID. Se ha bisogno di supporto può contattarci in sede allo 02 48100694 e digitare l’interno di “attivazione stage”.
      A presto, FourStars

  9. Gianni abbamonte
    26/05/2019 at 5:04 pm — Rispondi

    Salve,ho appena fatto il DiD online, come faccio a sapere se è stato registrato a buon fine,non avendo nessuna risposta di conferma.e poi dopo questo devo recarmi al collocamento di appartenenza.grazie

    • 27/05/2019 at 10:10 am — Rispondi

      Buongiorno Gianni,
      al termine della procedura per la richiesta della DID online, se l’operazione è andata a buon fine, ha la possibilità di stampare il documento (DID).
      In seguito dovrà recarsi al Centro per l’Impiego e richiedere uno stato occupazionale.
      Cordiali saluti, FourStars

  10. Francesca
    06/08/2019 at 8:04 pm — Rispondi

    Buonasera,

    ho fatto richiesta online della DID con relativa convalida del CPI a fine gennaio per iniziare uno stage di 6 mesi.
    Lo stage sta per giungere al termine e ne inizierò un altro a settembre. Devo ripetere tutta la procedura online eliminando la DID attuale e richiedendone una nuova oppure resta valida quella già presente, datata fine gennaio, anche per questo nuovo stage? Grazie

    • 07/08/2019 at 10:54 am — Rispondi

      Buongiorno Francesca,
      non è necessario richiedere una DID nuova, poichè è ancora valida. Le consiglimo però di richiedere al Centro per l’Impiego lo stato occupazionale aggiornato.
      A presto, FourStars

  11. 19/08/2019 at 5:02 pm — Rispondi

    Salve, da poco ho lasciato un lavoro per un altro che devo ancora iniziare, dopo aver fatto il DID al centro per l impiego e aver richiesto la forma cartacea (richiesta dal nuovo datore di lavoro) mi è stato detto che ora è tutto per via telematica, ma il nuovo datore la vuole cmq cartacea come fare?
    Grazie cordiali saluti.

    • 29/08/2019 at 10:02 am — Rispondi

      Buongiorno Eric,
      dovrebbe riuscire a scaricare il documento registrandosi e accedendo al portale https://www.anpal.gov.it/
      Nel caso in cui non riuscisse, le consigliamo di fare un nuovo tentativo presso il Centro per l’Impiego, spiegando che le è stata espressamente richiesta una copia cartacea della documentazione dal suo datore di lavoro.
      A presto,
      Fourstars

  12. Tommaso
    04/09/2019 at 6:18 pm — Rispondi

    Buonasera vista la vostra grande preparazione in materia vorrei porvi il seguente quesito. Sono titolare di una ditta individuale nel campo edile quindi ho partita iva e il codice fiscale è quello personale. Dal modello unico nel 2017 e 2018 ho percepito un reddito inferiore a 4.800,00€. Posso avere incentivi all’assunzione previsti per il 2019. Dovrei essere assunto da un azienda e tengono conto di questa possibilità per risparmiare sui contributi da versare a mio carico. Grazie anticipatamente per la risposta

    • 05/09/2019 at 10:15 am — Rispondi

      Buongiorno Tommaso,
      le consigliamo di rivolgersi a un consulente del lavoro per analizzare il suo caso specifico a fronte dei diversi incentivi per l’assunzione previsti per il 2019. Ogni incentivo, infatti, prevede delle condizione specifiche per il futuro dipendente e in alcuni casi essere in possesso di p.IVA (anche se con reddito inferiore ai 4.800,00€) può essere un fattore limitante per l’accesso al bonus.
      A presto, FourStars

  13. Simona Prainito
    04/10/2019 at 1:33 pm — Rispondi

    Buongiorno, sono in disoccupazione e sono in maternità obbligatoria, per richiedere tutto il TFR l’ente per cui è fissato mi richiede il certificato di STATO OCCUPAZIONALE non più vecchio di 30 giorni; io l’ho fatto a luglio, posso richiederlo on line o devo ritornare all’ufficio di collocamento? grazie mille buona serata

  14. Thaila
    21/10/2019 at 11:48 am — Rispondi

    Buongiorno, è possibile delegare un familiare per il ritiro della certificazione dello stato di disoccupazione aggiornato?

    • 23/10/2019 at 2:33 pm — Rispondi

      Buongiorno Thaila,
      qualora la documentazione relativa alla disoccupazione venga richiesta al Centro per l’Impiego, sarà necessario che si presenti la persona interessata, non è possibile delegare un familiare. Una valida alternativa potrebbe essere l’attestazione di disoccupazione online, da richiedere sul portale MyAnpal.
      A presto, FourStars

  15. Michele
    29/10/2019 at 11:26 am — Rispondi

    Buongiorno,

    sono un ultracinquantenne in procinto di essere assunto a tempo indeterminato, a condizione che la società che mi assume riesca ad usufruire degli sgravi contributivi.
    Mi sono iscritto al centro per l’impiego solo da pochi giorni, in quale altro modo posso certificare lo stato di disoccuoazione da oltre 12 mesi ? Specifico che al centro per l’impiego ho dichiarato di essere disoccupato dal 2000, facendogli vedere il riepilogo dei miei contributi INPS dagli anni ’80 ad oggi (che hanno voluto in fotocopia)
    Grazie

    • 27/11/2019 at 9:20 am — Rispondi

      Buongiorno Michele, per certificare lo stato di disoccuoazione deve chiedere al centro per l’impiego di riferimento la DID (la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro) e il C2 storico. A presto, FourStars

  16. vincenzo
    06/11/2019 at 2:34 pm — Rispondi

    buon giorno,ho perso il lavoro 10 giorni fa (in sicilia)ho fatto subito 2 giorni dopo colloqui di lavoro con agenzie interinale, (in piemonte)ma con esito negativo.nel frattempo qui in piemonte,ho fatto la domanda naspi,ora l’inps mi dice di contattare il mio centro per l’impiego per il patto di lavoro,la mia domanda è,posso fare questo patto di lavoro in piemonte invece di scendere in sicilia ?.
    Ps.la mia residenza e sempre in sicilia
    grazie per la risposta

    • 27/11/2019 at 9:33 am — Rispondi

      Buongiorno Vincenzo, sì lo può fare. Le consigliamo di recarsi al CPI di riferimento (in regione Piemonte) e richiedere il trasferimento della SAP, farà successivamente la did e stipulerà il patto di servizio. A presto, FourStars

  17. maria
    16/11/2019 at 10:37 am — Rispondi

    Buongiorno, ho appena farro il DID online, l’ultimo lavoro eseguito è stato un lavoro stagionale estero terminato il 13/09/19, posso richiedere un qualche tipo di disoccupazione?

    • 27/11/2019 at 9:39 am — Rispondi

      Buongiorno Maria, il diritto alla NASPI si ottiene in caso di mancato rinnovo contrattuale, licenziamento o dimissioni per giusta causa. Tale diritto si matura con un minimo di 13 settimane di contributi versati negli ultimi 4 anni (e 30 giorni lavorativi effettivi nell’ultimo anno), purchè non abbiano dato luogo ad alcun sostegno al reddito. Se ritiene che ci siano i presupposti per richiedere le dimissioni per giusta causa, le consigliamo di recarsi a un CAF/Patronato e sottoporre il suo caso specifico. A presto, FourStars.

  18. Giuseppe
    11/12/2019 at 10:51 am — Rispondi

    Buongiorno,sono stato presidente di una srl e svolgevo un ruolo amministrativo con regolare contratto di assunzione e busta paga sin dal 1988,la società a dicembre 2016 è stata messa in liquidazione volontaria dalla proprieta ( io posseggo il 15 per cento del c.s.).A dicembre 2016 avevo 64 anni, in pensione andro a dicembre 2019. Le chiedo se da dicembre 2016 a dicembre 2019 potevo chiedere la disoccupazione. Grazie in attesa saluto distintamente.
    Giuseppe

    • 01/04/2020 at 8:19 am — Rispondi

      Buongiorno Giuseppe,
      i requisiti per l’accesso alle misure di sostegno sono indicate per ogni strumento. La NASPI spetta ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che hanno perduto involontariamente l’occupazione ma non ai lavoratori che abbiano maturato i requisiti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato. A presto, FourStars

  19. Cristiano
    03/01/2020 at 7:43 am — Rispondi

    Buongiorno, ho presentato domanda di disoccupazione NASPI Tramite patronato il25/10/2019 e non ho Percepito ancora nulla nemmeno una risposta ,cosa dovrei fare?cosa devo aspettarmi? Grazie Buongiorno.

    • 01/04/2020 at 8:06 am — Rispondi

      Buongiorno Cristiano,
      le consigliamo di rivolgersi al patronato al quale ha rivolto la domanda e presso il quale ha sottoscritto il patto di servizio, sicuramente potranno darle le necessarie informazioni.
      Buona fortuna, FourStars

  20. era
    14/01/2020 at 9:59 pm — Rispondi

    salve,
    sono una cittadina extra comunitaria e ho permesso per studio per laurea magistrale. adesso che non sono laureata voglio fare un tirocinio extracurriculare non a garanzia giovani , retribuito da 6 mesi per quello la azienda che mi assume mi chiede di andare al centro per l’impiego per esere abilitata ai servizi di lavoro riguarda questo tirocinio insoma. la mia domanda e: se faccio questa cosa e poi dopo la laurea ,quando faccio la conversione del permesso da studio in attesa occupazione io dovrei iscrivermi al centro per impiego come disoccupata, puo esere un problema che risultero che mi sono iscritta gia una volta per il tirocinio? puo creare problemi??
    gfrazie mille

    • 23/01/2020 at 4:22 pm — Rispondi

      Buongiorno Era,
      non dovrebbero esserci problemi ma, trattandosi di questioni riguardanti il permesso di soggiorno, le consigliamo di rivolgersi direttamente alla questura o al centro per l’impiego per avere una maggiore certezza.
      A presto, FourStars

  21. Stefano
    21/01/2020 at 11:51 am — Rispondi

    Buongiorno,
    dopo essermi loggato al sito myanpal, sono andato a scaricarmi lo stato di disoccupazione, purtroppo pare non essere selezionatile per il download, a voi risulta esserci qualche impedimento tecnico?
    Grazie

    • 23/01/2020 at 4:54 pm — Rispondi

      Buonasera Stefano,
      le consigliamo di riprovare a scaricare il documento, in quanto il sito MyAnpal in questo periodo è sotto manutenzione e spesso si possono riscontrare malfunzionamenti. A presto, FourStars

  22. 28/01/2020 at 1:20 pm — Rispondi

    Buongiorno. Sono Imma.
    Sono in Naspi, e frequento il corso del progetto Pipol (operare nel sett.turistico/lingua tedesca). Pensavo che il tedesco sia base(ciò’è dal inizio,minime conoscenza parlato), invece è di livello B1 -B2.
    Quindi non è adatto al mio livello di conoscenza del tedesco. La domanda è: se da febbraio abbandono questo corso e aspetterò quando parte un altro siimile, ma con livello del tedesco (A1), non perdo il Naspi?
    Grazie.

    • 31/01/2020 at 3:49 pm — Rispondi

      Buongiorno Imma,
      se non inizia un’attività lavorativa non dovrebbe perdere la Naspi, in ogni caso le consigliamo di rivolgersi direttamente all’INPS per verificare la sua situazione specifica.
      A presto, FourStars

  23. Sebastiano
    04/02/2020 at 9:05 pm — Rispondi

    Buona sera sono Sebastiano, volevo chiedere se, solamente con la stampa della did on line dal mio profilo, senza recarmi al centro per l’impiego per la convalida, posso presentarla al mio datore di lavoro e se questo può accedere ad eventuali sgravi fiscali per la mia assunzione.
    anticipatamente ringrazio

    • 13/02/2020 at 11:19 am — Rispondi

      Buongiorno Sebastiano,
      le modalità e i requisiti di accesso agli sgravi fiscali per l’assunzione dipendono dal programma o dall’incentivo occupazionale a cui si aderisce. La DID di per sè attesta la disponibilità del candidato a svolgere un’attività lavorativa, ma non può confermare lo stato di disoccupazione, che generalmente è confermato dal documento di convalida (Patto di Servizio Personalizzato).
      Il suo futuro datore di lavoro o il consulente che lo supporta per l’accesso agli sgravi fiscali sapranno sicuramente darle indicazioni sulla documentazione necessaria, in relazione al tipo di incentivo prescelto. A presto, FourStars

  24. Roberta
    21/02/2020 at 2:18 pm — Rispondi

    Buon pomeriggio,
    Sono Roberta. Ho effettuato la mia prima iscrizione al cpi del mio comune nel 2018. Mi è stata rilasciata una did ed un patto di servizio personalizzato. Al termine di un percorso di studio, devo ora iniziare uno stage extracurriculare in una regione diversa da quella del cpi che mi ha rilasciato la did. Permettendo che nel frattempo il mio stato di disoccupazione non è cambiato, la did rilasciata in precedenza è ancora valida? O ne devo richiedere una nuova? In tal caso a quale cpi mi dovrei rivolgere? Quello del comune che mi ha rilasciato la prima did o fare riferimento al comune in cui vivo ora? Preciso che la did di cui dispongo attualmente ha come domicilio quello del comune in cui è stata rilasciata mentre ora vivo nel comune in cui farò lo stage.
    Grazie in anticipo

    • 19/03/2020 at 1:19 pm — Rispondi

      Buongiorno Roberta,
      se dal 2018 non ha avuto rapporti di lavoro e lo stato di disoccupazione è rimasto inalterato, la DID è ancora valida, così come resta valido il Patto di Servizio Personalizzato. Per l’attivazione dello stage, potrebbe venirle richiesto tuttalpiù uno stato occupazionale aggiornato, per certificare che lo stato di disoccupazione sia attualmente effettivo. Potrà chiedere il documento al Centro per l’Impiego della città in cui ha acquisito il domicilio.
      A presto,
      FourStars

  25. vincenzo
    01/03/2020 at 8:10 am — Rispondi

    salve sono iscritto al cpi di enna vorrei partecipare al concorso mibac scadente il 22 marzo come fare ad iscrivermi anche in altri cpi nel caso specifico roma o milano dato che nella mia provincia non vi sono posti disponibili?

    • 19/03/2020 at 1:22 pm — Rispondi

      Buongiorno,
      generalmente ci si può iscrivere al CPI di residenza o domicilio, se è domiciliato in una delle città che ha citato può recarsi presso gli uffici del CPI di riferimento.
      A presto, FourStars

  26. 01/04/2020 at 4:11 am — Rispondi

    Bongiorno sono disocupata ho una naspl
    Devo renovare el 20 /4/2020 es la candidatura presente del detaglio delle oferte di lavoro di intere
    Ho devo rifare coal que carta en piu .proseguire con desocupazione. Gentilmente li chiedo per favore grazie.

    • 01/04/2020 at 9:52 am — Rispondi

      Buongiorno Yanet,
      non crediamo di aver compreso la sua domanda. Se si riferisce al rinnovo della disoccupazione, le consigliamo di rivolgersi al Centro per l’Impiego di riferimento.
      Buona giornata, FourStars

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *