professioni

Cameriere di sala: la cura dell’immagine di un ristorante

Quando si parla di Camerieri, spesso si sottovaluta il reale valore della figura professionale, che viene giudicata in modo superficiale e distorto, associata a lavoretti stagionali o di ripiego. In realtà il Cameriere di sala, anche chiamato Commis di sala, svolge un lavoro di alta responsabilità nell’ambito della ristorazione.

Facciamo un po’ di chiarezza sulla figura del Cameriere di sala: chi è e cosa fa.

Quali sono gli obiettivi professionali di un Cameriere di sala?

L’obiettivo fondamentale del Commis di sala è la cura del contatto con il cliente, finalizzata a rappresentare l’immagine del ristorante e, di conseguenza, a orientare e fidelizzare la clientela.

Quali mansioni ricopre il Cameriere di sala?

Un Cameriere di sala ha mansioni ben precise, tutt’altro che semplificabili al solo compito di servire ai tavoli.

Innanzitutto deve occuparsi di predisporre la sala e preparare i tavoli per il servizio, con accuratezza, metodo e senso estetico.

Gestisce le prenotazioni e il flussi delle ordinazioni, in modo tale da ottimizzare il servizio al tavolo.

Si occupa di accogliere i clienti, li fa accomodare, illustra il menù e prende le ordinazioni.

Dopo aver preso le ordinazioni, è incaricato di comunicarle in cucina e di servire i piatti ai tavoli una volta pronti, accompagnati dalle bevande richieste.

Il Commis di sala è tenuto anche a portare il conto al tavolo, a sparecchiare e riordinare i tavoli e la sala a fine servizio.

Quali sono le caratteristiche e le competenze che un Cameriere di sala deve avere?

Come tutti i professionisti, anche il Cameriere di sala deve abbinare alcune competenze tecniche ad altre caratteristiche o abilità più personali.

Innanzitutto, deve aver appreso le nozioni basilari di alimentazione, conoscere la normativa che regola l’igiene e la sicurezza nei locali, nonché possedere conoscenze in materia di enogastronomia, con particolare riferimento alle differenti cucine internazionali o regionali.

Dovrebbe inoltre conoscere le principali abitudini alimentari delle diverse tipologie di clientela, italiana e straniera.

Sono di primaria importanza anche le capacità di accogliere la clientela e allestire i tavoli e la sala.

Infine, in funzione del proprio ruolo in parte commerciale, è di fondamentale importanza che il Commis di sala abbia acquisito padronanza delle principali tecniche di vendita.

Tra le abilità trasversali e personali che dovrebbe avere, spiccano le capacità relazionali, di organizzazione e di leadership. Si rivelano necessari, inoltre una buona dose di pazienza e resistenza allo stress.

In alcuni casi, infine, si rivela indispensabile la conoscenza di una o più lingue straniere (ad esempio se nell’ambito di un esercizio di ristorazione che attrae una forte percentuale di clientela straniera).

Come si diventa Cameriere di sala?

L’iter di formazione consigliato per diventare Cameriere di sala prevede il conseguimento di un diploma presso un Istituto Alberghiero, seguito eventualmente dalla frequenza di corsi di specializzazione.

Trattandosi di una professione molto pratica, la formazione “on the job” (ad esempio tramite apprendistato) costituisce uno step essenziale per acquisire professionalità ed esperienza.

Dove lavora un Cameriere di sala?

Il Commis di sala lavora generalmente con un contratto da dipendente subordinato presso ristoranti, bar o locali adibiti alla ristorazione.

È possibile trovare questa figura impiegata anche in alcuni ambiti del settore turistico, ad esempio negli hotel o sulle navi da crociera.

Quanto può guadagnare un Cameriere di sala?

Il guadagno di un Cameriere di sala dipende sostanzialmente dalla tipologia di ristorante in cui lavora.

In media la RAL può oscillare tra 10 mila e 30 mila euro annui. A questa cifra vanno sommate le mance, che non sono facilmente calcolabili a causa di numerose variabili.

Quali sono le prospettive di crescita professionale per un Cameriere di sala?

Un Commis di sala che ha acquisito molta esperienza e maturato una certa anzianità all’interno di un ristorante, può facilmente ottenere l’incarico di Responsabile di sala, con un aumento delle responsabilità e, quindi, dello stipendio.

 


CERCHI LAVORO COME CAMERIERE DI SALA?

Clicca qui per consultare tutte le nostre offerte di stage e lavoro.

CERCA LE OFFERTE


Post precedente

Intervista a Marco Carbonai – Graphic Designer

Post successivo

Dall’ecosostenibilità al welfare: tutte le buone pratiche che abbiamo scelto di adottare in azienda

2 Commenti

  1. 17/01/2018 at 10:27 am — Rispondi

    in tutto questo aggiungerei anche l’utilizzo di un software gestionale da ristorante con ausilio di palmari per camerieri, così da non dover far correre i poveri ragazzi avanti indetro per le comande 🙂

    • 17/01/2018 at 10:49 am — Rispondi

      Certamente può essere uno strumento molto utile per ottimizzare l’organizzazione di un ristorante e semplificare la professione del cameriere di sala!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *