LAVOROTIPS AZIENDE - HR E RECRUITING

Trend lavoro 2021: tendenze, skills e figure più richieste

Trend lavoro 2021: quali sono le soft skills più richieste? E quali le figure più ricercate?

L’emergenza sanitaria globale ha sicuramente prodotto numerosi cambiamenti. Gli scenari professionali, così come lo stesso mercato del lavoro, sono mutati e la nuova situazione dipinge un quadro rinnovato, fatto di nuovi dettagli e sfumature.

Analizziamo il nuovo contesto, quali sono le tendenze, le skills e le figure più richieste per questo 2021.

Tendenze lavoro 2021

  • Smart Working e nuovi centri di lavoro

Se dovessimo scegliere una parola d’ordine, sarebbe sicuramente “smart working”.

Il lavoro agile ha subito inevitabilmente un’impennata con l’inizio dell’emergenza, tante aziende operanti nel settore dei servizi sono state costrette a riconvertirsi alla modalità da remoto.

La diffusione dello smart working come pratica adottata dalla maggior parte delle realtà produttive in ambito servizi ha portato inevitabilmente con sé anche la definizione di nuovi centri di lavoro: la vita si sposta sempre più dal centro città ai margini delle metropoli, in contesti più economici e green.

In molti casi si verifica una vera e propria inversione di tendenza, con il ritorno al Sud (mantenendo il proprio lavoro al Nord) di tantissimi lavoratori che avevano cambiato regione per avere maggiori occasioni professionali.

  • Cybersecurity

Largo alla digitalizzazione e allo smart working, quindi tra i trend lavoro 2021 entra di diritto anche la cybersecurity, necessaria per monitorare la sicurezza dei sistemi informatici aziendali, a cui sempre più si accede da remoto.

  • Nuovi modelli di leadership

Con l’aumento della percentuale di lavoratori che abitualmente accedono al lavoro agile, così si verifica uno spostamento dei modelli di leadership e uno slittamento da un piano verticale di controllo a uno orizzontale di partecipazione e condivisione.

  • Aumento delle quote rosa in azienda

La Legge di Bilancio prevede, in via sperimentale, un esonero contributivo per le lavoratrici donne. Questo potrebbe portare a un aumento dell’impiego femminile, che per ora In Italia risulta molto inferiore rispetto alla media dei paesi europei

Skills più richieste 2021

Trend lavoro 2021? Tra le competenze più richieste quest’anno, senza dubbio sono le soft skills ad acquisire importanza in un quadro professionale complesso, sempre più fatto di imprevisti e di rapporti lavorativi a distanza.

Responsabili HR e datori di lavoro valutano sempre più attentamente le competenze soft, sia in fase di selezione che durante le performance review e gli assessment periodici a cui vengono sottoposti i dipendenti.

Le soft skills possono avere un impatto positivo a lungo termine sulla produttività e vengono percepite sempre di più come elemento su cui puntare per stimolare la collaborazione e creare un team affiatato.

Ma quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Ecco un elenco delle principali:

  • Empatia

La capacità di “mettersi nei panni degli altri” è una qualità preziosissima all’interno di un’azienda: migliora le relazioni, aiuta i dipendenti a supportarsi nei momenti critici o di stress e crea affiatamento, coesione e in definitiva una maggior resa.

  • Capacità di comunicazione

Strettamente connessa con l’empatia, la capacità di comunicare (parlare, ma anche ascoltare) è sicuramente tra le soft skills più ricercate da aziende e recruiters.

Si tratta di una qualità molto importante in un team, per riuscire a lavorare meglio con le altre persone e rendere i flussi di lavoro più efficaci.

Un buon comunicatore dovrebbe riuscire ad adattare la propria modalità di interazione con il suo interlocutore in funzione della situazione, dell’argomento trattato e del tipo di persona con cui sta parlando.

  • Flessibilità

L’intramontabile flessibilità, una delle soft skills più richieste da sempre. Nel lavoro, come nella vita in generale, la capacità di adattamento è fondamentale.

Un lavoratore in grado di adattarsi al contesto è molto versatile e affidabile, riesce a gestire gli imprevisti ed eventualmente a dare supporto anche per mansioni che non gli competono direttamente.

  • Etica lavorativa

Tra le soft skills più richieste nel 2021 sicuramente c’è l’etica lavorativa, ovvero l’integrità morale con cui il lavoratore si comporta nelle situazioni e nelle relazioni professionali.

In definitiva datori di lavoro e recruiter cercano candidati con una marcata etica lavorativa poiché si tratta di persone su cui poter fare davvero affidamento.

  • Creatività

La creatività può fare davvero la differenza in un contesto lavorativo e di team working, non solo per le figure professionali prettamente creative, ma anche per le mansioni più operative e tecniche.

Non si tratta solo di creare concetti innovativi o contenuti per la comunicazione aziendale, ma della capacità di affrontare situazioni, anche critiche, con un approccio fuori dagli schemi e un punto di vista innovativo.

  • Capacità di leadership

Non tutte le posizioni lavorative richiedono capacità di leadership, ma spesso datori di lavoro e recruiter sono interessati ad assumere risorse che siano in grado di condurre e motivare un team.

  • Problem solving

Il problem solving è davvero un evergreen tra le soft skills più richieste nel mondo del lavoro. Si tratta di mettere in campo una flessibilità mentale che consente di mantenere un focus sui propri obiettivi cercando soluzioni efficaci per i problemi più complessi o imprevisti.

Unisce un mind setting più tecnico e analitico con spiccate doti creative, che consentono di mettere in campo pensiero laterale e determinazione.

  • Gestione dello stress

Capita a tutti di dover gestire periodi in cui il carico e i ritmi di lavoro mettono alla prova e generano una situazione di stress. La capacità di gestire la pressione è molto apprezzata e ricercata: un dipendente che sa gestire lo stress riesce a rimanere produttivo e positivo, ottimizzando il suo lavoro e influenzando positivamente il team anche in situazioni complesse.

  • Sense of humour

Il senso dell’umorismo è una dote sottovalutata ma davvero importante! La capacità di sdrammatizzare contribuisce ad alleggerire le situazioni di lavoro e favorisce un clima di lavoro piacevole e positivo.

Le figure professionali più ricercate nel 2021

Se parliamo di trend lavoro 2021, non si può non fare un accenno alle figure più ricercate quest’anno.

L’emergenza sanitaria ha inevitabilmente rimodellato le dinamiche di domanda/offerta del mondo lavorativo.

Senza dubbio le professioni in ambito IT hanno subito un notevole incremento, soprattutto in relazione alla conversione del lavoro in modalità telematica.

Ma il settore che più registra un aumento nella richiesta di personale è sicuramente quello sanitario: tra le prime 10 figure professionali più ricercate nel 2021 (Assolavoro) ben 3 posti sono occupati da medici, infermieri e Operatori Socio Sanitari.


CERCHI CANDIDATI PER LA TUA AZIENDA?

Affidaci le tue selezioni, troveremo la persona che cerchi.

PER SAPERNE DI PIÙ


Post precedente

Tirocinio: tutte le informazioni utili per lo stagista

Post successivo

Come funziona Garanzia Giovani per le aziende: le domande più frequenti

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *